Acquistare una casa? Quattro dettagli a cui prestare attenzione

L’acquisto di una casa che non sia di nuova costruzione impone di prestare la giusta attenzione a tutta serie di potenziali problemi, dei quali è bene prendere nota in anticipo in modo da essere preparati agli eventuali costi di ristrutturazione/riparazione che possono andare ad aggiungersi a quelli della compravendita vera e propria. La maggior parte dei lavori di sistemazione necessari è quasi sempre evidente, che si tratti di infissi da sostituire, di impianti elettrici datati o semplicemente di caratteristiche estetiche che non vanno d’accordo con i nostri gusti; ci sono però alcuni “dettagli” che durante una prima visita possono sfuggire se non si sa a cosa prestare attenzione.

Inutile dire che qualunque mediatore onesto avrà provveduto a condurre le dovute verifiche e vi informerà di eventuali problemi. Le agenzie più serie vi assisteranno mettendo a vostra disposizione professionisti in grado di risolverli, o addirittura se ne occuperanno preventivamente.
Nel dubbio, ecco una breve lista con alcuni punti da non tralasciare:

Danni da umidità

Si può pensare che le infiltrazioni siano un problema molto evidente e facile da notare, ma in molti casi possono essere ben nascoste (non necessariamente di proposito) e magari emergere in modo evidente solo in un secondo momento.
Non trascurate dunque di controllare dietro ai mobili, sotto ai davanzali e su entrambi i lati dei muri di bagni e cucina. Intonaco o cartongesso che appaiono corrugati o addirittura soffici al tatto, anche se esteriormente asciutti, sono una prova inequivocabile di un problema di umidità.
Prestate attenzione anche al vostro olfatto: quello che durante una breve visita può sembrare solo un lieve odore di umido in una specifica stanza può diventare insopportabile una volta trasferiti in casa, costringendo a lunghi e dispendiosi interventi per liberarsi da muffe e infiltrazioni.

Condizioni del pavimento

Possono non rappresentare un problema se l’intento di partenza e quello di una ristrutturazione generale, ma se entrando vi trovate di fronte a un parquet rovinato o peggio a un rivestimento di bassa qualità in laminato o linoleum tenete presente che l’intervento per la rimozione e sostituzione rappresenterà una voce di spesa rilevante.
Attenzione anche a pendenze e avvallamenti, specialmente nelle case più datate. Si tratta di una condizione normale che si sviluppa nel tempo e non è necessariamente indice di problemi strutturali, ma può comunque creare qualche inconveniente – a livello di comfort ma anche per quanto riguarda la disposizione dell’arredamento.

Intercapedini e sottotetto

Ispezionando una casa indipendente non dimentichiamoci di considerare anche questi spazi, evitando di procedere con l’acquisto finché non abbiamo la possibilità di controllarli. Una scarsa manutenzione può far sì che con il tempo si manifestino molteplici inconvenienti, dalle infestazioni ai problemi strutturali.

Amianto

Nel nostro Paese sono sano ancora molti gli edifici con coperture o isolamenti di amianto. Come si sa, l’amianto non è pericoloso di per sé fintanto che non inizia a sgretolarsi, ma nella maggior parte dei casi è solo questione di tempo – anche perché ormai lo si trova solo nei fabbricati meno recenti. In ogni caso, la legge italiana prevede specifici adempimenti da parte (e a carico) del proprietario di un immobile contenente amianto: vi rimandiamo a questo articolo in cui li chiariamo nel dettaglio.

Se nei nostri piani vi è in ogni caso una ristrutturazione di vasta portata sull’immobile i punti qui elencati possono anche non rappresentare grandi problemi, ma è comunque bene saperne tenere conto se non altro per effettuare una corretta stima del costo dei lavori, ma anche per essere sicuri di acquistare ad un prezzo corretto.

RIMit, in particolare, garantisce la massima tutela dell’acquirente mediante il completo processo di verifica che, includendo perizie di stima certificate e certificati di regolarità urbanistica, garantisce a tutte le sue proposte lo status di “Immobile Verificato RIMit”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Cookie Policy